PaternitySure

È un test di paternità prenatale di ultima generazione, che permette di determinare la paternità biologica senza ricorrere a tecniche di diagnosi prenatale invasive, quali villocentesi o amniocentesi. Il test permette di determinate il profilo del DNA del feto e di confrontarlo con quello del presunto padre, analizzando il DNA fetale libero da un campione di sangue della gestante, a partire dalla 9a settimana di gravidanza.

Durante la gravidanza la placenta, attraverso un processo fisiologico chiamato apoptosi, rilascia frammenti di DNA nel sangue materno a partire dalla 5a settimana di gestazione. Tale DNA, denominato anche DNA fetale, aumenta con l’avanzare dell’età gestazionale e, alla 9a settimana, raggiunge quantità sufficienti per essere analizzato in maniera affidabile e fornire preziose informazioni sul profilo del DNA del feto. Per eseguire il test, oltre al DNA fetale, è necessario analizzare anche il DNA del presunto padre, che viene isolato da un suo campione di mucosa buccale, raccolto tramite tampone

Tecnologia avanzata che fa la differenza

È un test indicato per ogni tipo di coppia perché garantisce la soluzione più adatta ad ogni esigenza: dalle coppie ad alto rischio, con ereditarietà per condizioni patologiche, a quelle a basso rischio, senza nessuna variante genetica precedentemente rilevata.

Analisi bioinformatica e confronto dei profili del DNA
per valutare la paternità biologica

Il DNA fetale e quello del presunto padre sono sottoposti ad amplificazione genica (PCR) targettata di un pannello di >500 loci polimorfici SNP (Single Nucleotide Polymorphism) ed i relativi prodotti di amplificazione sono sequenziati ad alta risoluzione (profondità di sequenziamento media 5000X) attraverso un processo tecnologico avanzato, denominato Next Generation Sequencing (NGS). Una sofisticata pipeline di analisi bioinformatica che incorpora un algoritmo proprietario viene utilizzata per genotipizzare i loci SNP e determinare la parentela, confrontando il profilo del DNA del feto con quello del presunto padre. Successivamente viene generata una probabilità di paternità.

Analisi bioinformatica e confronto dei profili del DNA per valutare la paternità biologica

Il DNA fetale e quello del presunto padre sono sottoposti ad amplificazione genica (PCR) targettata di un pannello di >500 loci polimorfici SNP (Single Nucleotide Polymorphism) ed i relativi prodotti di amplificazione sono sequenziati ad alta risoluzione (profondità di sequenziamento media 5000X) attraverso un processo tecnologico avanzato, denominato Next Generation Sequencing (NGS). Una sofisticata pipeline di analisi bioinformatica che incorpora un algoritmo proprietario viene utilizzata per genotipizzare i loci SNP e determinare la parentela, confrontando il profilo del DNA del feto con quello del presunto padre. Successivamente viene generata una probabilità di paternità.

ALTISSIMI STANDARD QUALITATIVI

Semplice

Un prelievo di sangue materno (8-10ml) dalla 10°settimana di gestazione

Rapido

Risultati in 10 giorni lavorativi

Sicuro

Nessun rischio di abortività

Avanzato

Tecnologie di ultima generazione e sofisticate analisi bioinformatiche

Accurato

Sensibilità >99%

Italiano

Eseguito interamente in Italia presso i Laboratori di Genomica: minor rischio di deterioramento dei campioni e qualità dei risultati

Possibili esiti del test

PaternitySure
positivo

ATTRIBUZIONE

Il profilo genetico del feto è compatibile con il profilo del presunto padre. L'attribuzione della paternità è altamente probabile (Probabilità di Paternità >99%).

negativo

ESCLUSIONE

Il profilo genetico del feto non è compatibile con il profilo del presunto padre. L'esclusione della paternità è altamente probabile.

attribuzione esclusione
positivo

ATTRIBUZIONE

Il profilo genetico del feto è compatibile con il profilo del presunto padre. L'attribuzione della paternità è altamente probabile (Probabilità di Paternità >99%).

negativo

ESCLUSIONE

Il profilo genetico del feto non è compatibile con il profilo del presunto padre. L'esclusione della paternità è altamente probabile.

attribuzione esclusione

Il test di paternità prenatale non invasivo si basa sul rilevamento di normali variazioni a singolo nucleotide che sono presenti a livello di molte regioni (loci) del DNA di ogni individuo (polimorfismo SNP)

La determinazione contemporanea di questi polimorfismi del DNA permette di derivare un profilo genetico. Ad eccezione dei gemelli monozigoti che risultano perfettamente uguali, il profilo genetico di ogni individuo è praticamente unico, come le impronte digitali.

Questa caratteristica è alla base della metodologia utilizzata per determinare se due persone sono correlate geneticamente. Il profilo genetico del feto sarà costituito da metà del profilo genetico materno e metà del profilo genetico paterno. Quindi, il presunto padre per essere considerato padre biologico dovrà possedere metà del profilo genetico presente nel feto. La paternità viene definita ESCLUSA nel caso in cui le caratteristiche genetiche del presunto padre discordino con quelle del feto. La paternità viene, invece, definita ATTRIBUITA qualora le caratteristiche genetiche del padre e del feto concordino.

In quest’ultimo caso, viene effettuata un’analisi statistica dei risultati ed infine viene fornita una percentuale di attribuzione che sarà tanto più prossima al 100% quanto maggiore sarà il numero di regioni polimorfiche del DNA analizzate, e quanto meno frequenti sono le caratteristiche genetiche riscontrate.

5 SEMPLICI PASSI PER ESEGUIRE IL TEST

E' adatto ad ogni gravidanza

Dalle gravidanze singole alle gemellari monocoriali, dai concepimenti naturali a quelli ottenuti con tecniche di fecondazione assistita, anche in caso di controindicazione alle indagini invasive.

paternitysure

Tipologia di campione:

• Tampone buccale paterno
• Sangue periferico materno

PERCHE' SCEGLIERE


LABORATORIO AD ELEVATA SPECIALIZZAZIONE DI RILEVANZA INTERNAZIONALE, CENTRO DIAGNOSTICO D’ECCELLENZA NEL SETTORE DELLA GENETICA E DELLA BIOLOGIA MOLECOLARE

GENOMICA è una azienda ad alto coefficiente tecnico e scientifico, attiva nella genetica sia sotto il profilo dell'applicazione clinica che della ricerca, si avvale di professionisti con esperienza ultra ventennale nel campo della diagnostica molecolare, offrendo una combinazione di tecnologia avanzata e innovazione che si traduce in prestazioni diagnostiche sempre più accurate ed accessibili.

Test interamente eseguiti in Italia (due sedi: Milano e Roma)
100.000
analisi all’anno
Disponibilità su tutto
il territorio italiano
Professionisti con oltre 20 anni di esperienza in genetica e biologia molecolare
Refertazione
rapida
Dipartimento dedicato
alla ricerca
Laboratori dotati delle tecnologie più innovative e di sistemi di qualità avanzati
Team di
genetisti
Partnership internazionali
e con aziende farmaceutiche.

PERCHE' SCEGLIERE


LABORATORIO AD ELEVATA SPECIALIZZAZIONE DI RILEVANZA INTERNAZIONALE, CENTRO DIAGNOSTICO D’ECCELLENZA NEL SETTORE DELLA GENETICA E DELLA BIOLOGIA MOLECOLARE

GENOMICA è una azienda ad alto coefficiente tecnico e scientifico, attiva nella genetica sia sotto il profilo dell'applicazione clinica che della ricerca, si avvale di professionisti con esperienza ultra ventennale nel campo della diagnostica molecolare, offrendo una combinazione di tecnologia avanzata e innovazione che si traduce in prestazioni diagnostiche sempre più accurate ed accessibili.

Test interamente eseguiti in Italia
(due sedi: Milano e Roma)
100.000
analisi all’anno
Disponibilità su tutto
il territorio italiano
Professionisti con oltre 20 anni di esperienza in genetica e biologia molecolare
Refertazione
rapida
Dipartimento dedicato
alla ricerca
Laboratori dotati delle tecnologie
più innovative
e di sistemi di qualità avanzati
Team di
genetisti
Partnership internazionali
e con aziende farmaceutiche.

Brochure informativa

Richiedi informazioni sul test PaternitySure

Compila il presente modulo per una consulenza gratuita. Un nostro genetista ti contatterà, gratuitamente e senza impegno, per fornirti tutte le informazioni di cui necessiti.

Ho letto ed accetto l' Informativa sulla privacy